LA CORTONESE 2019

2°CICLOSTORICA CON BICI D'EPOCA SU STRADE BIANCHE

CICLOSTORICA «LA CORTONESE»

In una sera dei primi mesi del 2018, un gruppo di amici ciclisti della A.S.D. Polisportiva Val di Loretoamanti del ciclismo d’epoca, decise di organizzare una ciclostorica nel comune di Cortona. Le principali motivazioni per la creazione di questo evento erano legate a questa deliziosa cittadina, città etrusca per eccellenza, visitata ogni anno da decine di migliaia di turisti per le sue meraviglie storiche, l’enogastronomia e i suoi meravigliosi paesaggi, che meritano senza ombra di dubbio di ospitare una manifestazione che coniuga l’aspetto turistico alla passione per la bicicletta.

Il territorio cortonese accoglie incantevoli strade bianche che attraversano dolcemente le campagne della val di Chiana, costeggiando campi di grano o girasoli e vigneti pregiati. Queste strade spesso si inseriscono in mezzo ad oliveti, piccoli boschetti e filari di cipressi, lasciando intravedere vecchi casolari ristrutturati e fattorie che ospitano cantine di rilevanza internazionale.

Le vie del cicloturismo a Cortona non si limitano a questo: il nostro territorio è attraversato anchedal Sentiero della Bonifica, suddiviso in svariati tronconi che permettono di fiancheggiare fiumi e torrenti con percorsi percorribili soltanto a piedi o in bicicletta.

A monte di questo paesaggio si erge il monte Sant’Egidio, sulle cui pendici si distende, cinta damura ciclopiche di origine etrusca, la città di Cortona, ricca di monumenti, palazzi storici, chiese nelle quali si possono ammirare opere di artisti di fama internazionale, oltre a piazze e vicoli molto suggestivi. La storia di Cortona è tanto antica che in epoca classica si raccontava che da qui provenisse Dardano, il mitologico fondatore di Troia, e che dunque la cittadina potesse definirsi «nonna di Roma».

A nord ovest della collina si adagia la Val di Loreto, da cui trae il nome la Polisportiva organizzatrice dell’evento. All’interno del suo territorio ci sono alcuni siti archeologici di altissimo interesse storico, come i due tumuli etruschi noti come Melone I e Melone II, all’interno del Parco Archeologico del Sodo.

A poche centinaia di metri dal Parco Archeologico, in località Tavarnelle, sorge l’impianto sportivo della Val di Loreto che ospiterà la partenza e l’arrivo della Cortonese, nome assegnato alla ciclostorica in onore della città di Cortona.

Il percorso della manifestazione attraverserà tutti questi luoghi, lungo i quali saranno collocati svariati punti-ristoro in cui assaporare piatti tipici e gustare pregiati vini delle cantine locali. I ciclisti si sposteranno rigorosamente a bordo di biciclette d’epoca (costruite prima del 1987), riscoperte fra la polvere delle cantine o dei garage e tirate a lucido per una seconda giovinezza, indossando maglie e pantaloncini in lana dell’epoca storica.

Al rientro tutti i concorrenti saranno ospitati a tavola presso i locali della Polisportiva e potranno gustare gratuitamente un pranzo a base di prodotti e vini locali.